Seleziona una pagina

Ferrandina - Chiesa della Madonna dei Mali


Parrocchia di appartenenza: S. Maria della Croce – Ferrandina

Chiesa sussidiaria

Realizzata nel XV sec., la chiesa della Madonna dei Mali è uno di quei piccoli e delicati luoghi di culto che combatte contro il tempo e contro le intemperie, in nome di una spiritualità autentica che profuma d’incenso e tradizione.

La natura sembra aver instaurato un profondo legame con questa chiesetta, in un connubio di cui oggi entrambe non riuscirebbero a fare a meno.

Questo luogo, immerso nel verde della campagna materana, è lontano dai fasti delle chiese di città; è votato ad una linea essenziale, in cui l’unico vezzo è il campanile, che svetta alle spalle della facciata.

Attraverso un tratto di strada sterrata in proprietà privata, si giunge al Santuario della Madonna dei Mali o del pozzo. L’edificio, con il mulino ad acqua e la tenuta circostante, erano proprietà dei padri domenicani.

Sul portale della chiesa, risalente al 1616, troviamo la Madonna con il Bambino, attribuita a Pietro Antonio Ferro, e l’iscrizione “Mala nostra pellit bona cuncta poscit”, probabilmente riferita all’acqua sorgiva, che sgorga da una fontana adiacente alla cappella e che è ritenuta miracolosa, infatti richiama a sé i pellegrini, nella prima decade di settembre.

In questo contesto, è facile osservare come la natura si sia espressa nelle sue molteplici forme, con la crescita di piante appartenenti a diverse tipologie, a testimoniare che l’acqua è “fonte di vita e biodiversità”.

 




Indirizzo:

Contrada San Damiano - 75013 - Ferrandina (MT)

Telefono:

Fax:

Email:

Sito web:


Orari Sante Messe:




Parroco:

Parroco in solidum (Moderatore):

Parroco in solidum:

Amministratore parrocchiale:

Vicario parrocchiale:

Vicario parrocchiale:

Collaboratore parrocchiale:

Collaboratore parrocchiale:

Rettore:

Responsabile:

Procuratore:

Cappellano:

Parroci precedenti:




Altre informazioni:



Mappa: