Seleziona una pagina

Tribunale Ecclesiastico diocesano

Il tribunale ecclesiastico è quell’organo giudicante, legittimamente costituito in virtù di norme e leggi canoniche, deputato alla trattazione e decisione di tutte le cause che la Chiesa Cattolica ritiene essere di sua competenza.

Ogni Vescovo diocesano, a norma del can. 1419, §1 del Codice di Diritto Canonico, è Giudice di prima istanza ed è tenuto a costituire un Tribunale nell’ambito della sua Diocesi.

Questi, tuttavia, sia per motivi di opportunità pastorale che di specializzazione per titoli accademici conseguiti, esercita la sua potestà giudiziaria per il tramite di un Vicario giudiziale (can.1420, §1).

Sempre su nomina vescovile appartengono, altresì, all’organico del Tribunale il Promotore di giustizia (can. 1430) e il Difensore del vincolo (can. 1432), entrambi con funzioni di tutela dell’interesse pubblico, al pari del pubblico ministero nell’Ordinamento statale.

Nell’espletare la propria funzione, perciò, il Tribunale Diocesano è retto dalle norme del Codice di Diritto Canonico.

 

Link di approfondimento:

Informazioni:

Altre informazioni:

DOCUMENTI

NOTIZIE E AVVISI

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.