Seleziona una pagina

Matera - Chiesa di Sant′Antonio Abate


Ente di appartenenza: Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero – Matera

Chiesa sussidiaria

 

Situata nel Sasso Barisano in prossimità di via Madonna delle Virtù, già canale naturale denominato «grabiglione barisano» ed occultato in epoca fascista, quella di sant’Antonio Abate è una chiesa scavata nella roccia con un avancorpo e una facciata in muratura.
La chiesa, annessa all’omonimo beneficio laicale fondato dalle famiglie Cicante, Spinazzola e Cazzarola, fu realizzata nel XVI secolo e successivamente modificata nel XVIII secolo.

La chiesa, attualmente non aperta al culto, ha una lunghezza di circa 11 m ed una altezza di circa 4.5 m. E’ costituita da un’unica navata.

L’ottocentesco altare marmoreo, posto su un unico gradino, presenta, al centro del paliotto, un cuore trafitto da sette spade; nella nicchia sovrastante, la statua policroma in tufo di sant’Antonio Abate, databile al XVI secolo e, ai lati, alcuni affreschi risalenti, anch’essi, al XVI sec.
All’ingresso, sulla destra, sono presenti un’acquasantiera in tufo e un’antica cisterna non più accessibile.

La facciata della chiesa si presenta molto semplice, costruita in muratura nel XVIII secolo; un piccolo rosone sormonta il portale d’ingresso e due nicchie laterali sono presenti ai lati di quest’ultimo. In queste due nicchie, trovavano posto due statue in tufo dell’Eterno Padre e della Vergine orante, trafugate in tempi recenti.




Indirizzo:

Via Sant'Antonio Abate, 2 - 75100 - Matera

Telefono:

Fax:

Email:

Sito web:


Orari Sante Messe:




Parroco:

Parroco in solidum (Moderatore):

Parroco in solidum:

Amministratore parrocchiale:

Vicario parrocchiale:

Vicario parrocchiale:

Collaboratore parrocchiale:

Collaboratore parrocchiale:

Rettore:

Responsabile:

Procuratore:

Cappellano:

Parroci precedenti:




Altre informazioni:



Mappa: